L’Amministrazione Comunale, con delibera di Giunta del 23 febbraio 2024, ha introdotto il senso unico di circolazione di tutti i veicoli su viale Friuli, via Sen. Pasquale Lops e via San Massimiliano Maria Kolbe. Contestualmente, su via Giuseppe Di Vittorio è stato introdotta la sosta a tempo di 60 minuti con disco orario, tanto attesa dalle attività commerciali.
Tali provvedimenti anticipano un piano più vasto e articolato di riordino della circolazione veicolare, che riguarderà tutta la città.
Sono molteplici, infatti, le situazioni di criticità, su cui è opportuno intervenire.
A tal fine, l’Amministrazione Comunale ha affidato la redazione del PUMS (Piano urbano della mobilità sostenibile) il cui obiettivo sarà quello di pianificare la mobilità cittadina nel suo complesso, favorendone tutte le forme: pedonali, ciclistiche, automobilistiche e del trasporto pubblico.
Sarà altresì predisposto il PUT (Piano urbano del traffico) da intendersi come strumento complementare al PUMS con cui definire l’uso specifico delle sedi stradali, sensi unici, segnaletica e parcheggi.
“La città è assediata da un traffico automobilistico caotico e fortemente nocivo per la qualità dell’aria – sottolinea il sindaco Corrado De Benedittis – . È necessario procedere a un riordino che vada nel segno del disincentivare l’uso della macchina, in favore di mezzi ecocompatibili e non impattanti, come le biciclette. Per il momento, abbiamo rivisto i sensi di marcia su alcune strade molto trafficate. Su viale Friuli stiamo valutando se sia necessario o meno un ulteriore intervento per risolvere alcune criticità”.