Home Politica «L’Europa parli con una sola voce di umanità e solidarietà»: l’appello di...

«L’Europa parli con una sola voce di umanità e solidarietà»: l’appello di Shady Alizadeh

La giovane candidata al Parlamento Europeo spiega: «L’Ue deve rimettere in moto gli accordi tra Israele e Palestina»

«Ieri a Rafah l’ennesimo massacro sulla pelle dei civili e sulla pelle dei bambini. Non possiamo e non dobbiamo rimanere fermi a guardare mentre si consuma una delle più grandi tragedie umanitarie di questi anni». E’ l’appello di Shady Alizadeh, candidata nella lista del mezzogiorno d’Italia del Partito Democratico alle prossime Elezione Europee. La giovane attivista democratica ha ribadito il suo pensiero su quanto sta accadendo tra Israele e Palestina.

«Va fermata la follia di Netanyahu, va fermato questo spargimento di sangue – ha detto Alizadeh – L’unico modo che abbiamo è quello di riconoscere lo stato di Palestina, come è stato fatto da Spagna, Norvegia e Irlanda. Anche in questo scenario l’Italia di Giorgia Meloni, quella che doveva contare nello scenario geopolitico internazionale, decide di non decidere andando contro la tradizione storica di pace del nostro paese. La Pace non è possibile con queste destre».

«L’Europa deve parlare con una voce sola e non in ordine sparso – ha concluso Shady Alizadeh – Si deve subito attuare la linea del cessate il fuoco e si deve subito correre con gli aiuti umanitari. L’Ue deve rimettere in moto gli accordi tra Israele e Palestina».

Exit mobile version