Nell’ambito de “La PrimaVera Fest”, il cartellone di eventi promossi dal Comune di Corato insieme al Gal Le Città di Castel DelMonte e Slow Murgia, il 6 giugno si terrà “Corato premia lo sport”, una serata speciale dedicata al mondo dello sport coratino per celebrare la passione, i sacrifici e i successi di società, atleti e protagonisti locali.

L’evento, che gode del patrocinio del CONI regionale, avrà luogo in Largo Abbazia, appositamente allestito per l’occasione, dove sfileranno e saranno premiate tutte le società sportive del panorama locale. La serata sarà un’occasione per riconoscere i talenti sportivi della città, attraverso una votazione partecipata che vedrà coinvolti il pubblico tramite i social media, una commissione di giudici e le stesse società sportive.

Sotto la direzione tecnica di Nico Como, verranno esaltate le eccellenze in 12 diverse categorie, per le quali ci saranno quattro nomination ciascuna. Le categorie includono:

– Squadra senior femminile

– Squadra senior maschile

– Squadra giovanile femminile

– Squadra giovanile maschile

– Atleta senior femminile

– Atleta senior maschile

– Atleta giovanile femminile

– Atleta giovanile maschile

– Promessa femminile

– Promessa maschile

– Manifestazione sportiva

– Gesto di fair-play

Pur consapevoli che i risultati delle votazioni non rappresenteranno verità assolute, l’obiettivo principale rimane quello di dare merito e riconoscimento ai valori dello sport coratino, accettando ogni responso con il giusto spirito sportivo.

“Lo sport rappresenta per la nostra comunità un importantissimo asse strategico di crescita sociale. Tante sono le realtà sociali e individuali che, con tanta passione e tanto sacrificio, si adoperano nelle diverse discipline per appagare un sano e legittimo benessere proprio ma, contemporaneamente, anche per fronteggiare necessità fisiche, attenzione alle dispersioni e cura delle fragilità. – Ha dichiarato l’Assessore allo Sport, Beniamino Marcone. –  È questa una nuova visione dello sport che, con soddisfazione, anche nella nostra città sta crescendo. Tutto si fa con grande senso del sacrificio e con tanta buona volontà, affrontando difficoltà logistiche e anche economiche. Ragion per cui è giusto e meritato un riconoscimento, sia pur simbolico, che con questo appuntamento si vuole attribuire a tutti gli operatori sportivi della città.”